21/11/2018
Latte di capra: sano e leggero

Informazioni sul latte

 

Per chi cerca un’alternativa al latte di mucca

Da tempo oramai il latte di capra ha conquistato un vasto pubblico di estimatori che lo prediligono al latte vaccino. Tra i prodotti a base di latte di capra il più famoso è certamente il formaggio, declinato in forme diverse: tome a pasta dura, formaggio a pasta molle, formaggi freschi, tutti prodotti che ne esaltano la delicatezza e la leggerezza. La Latteria Lagundo, nell’omonimo paesino dell’Alto Adige, si è specializzata in prodotti a base di latte di capra e all’ultima edizione di “Käsiade”, il concorso internazionale rivolto agli specialisti del settore lattiero-caseario che si è svolto a Hopfgarten, in Tirolo, ha vinto con il suo Gran Capra il Premio per l’Innovazione. Una curiosità: spesso i formaggi a base di latte di capra contengono comunque una percentuale variabile di latte vaccino od ovino.

Latte di capra: sano e leggero

Il latte di capra è una ricca fonte di vitamine, sali minerali e oligoelementi. La sua composizione proteica, diversa da quella del latte vaccino, lo rende un’alternativa perfetta per chi soffre di allergia o intolleranza al latte vaccino. Contiene inoltre grassi e proteine ad elevata digeribilità, che ne fanno la scelta ideale per chi ha difficoltà di digestione o per chi semplicemente preferisce un prodotto più “leggero”.

 

Negli ultimi anni si è diffuso anche l’impiego del latte di capra a fini cosmetici, ad esempio per la produzione di saponi e di creme per le mani e per il corpo, che oltre ad essere ben tollerati dalla pelle risultano delicati al tatto e donano alla pelle radiosità e morbidezza.

 

Scegliere il latte di capra resta comunque una questione di gusti. Quel che è certo è che i prodotti a base di latte di capra rappresentano un’opportunità entusiasmante per le latterie altoatesine.
 

 

 

   


OK