18/03/2020
Conoscete la differenza tra maso, malga e rifugio?

Informazioni sul latte

 

Caratteristiche e funzioni delle strutture di montagna 

All’interno dei masi cresce e si mantiene viva la tradizionale produzione di latte dell’Alto Adige. I contadini altoatesini, che lavorano in uno dei 5.000 masi a conduzione familiare tra gli 800 e i 2.000 metri di altitudine, si prendono cura delle loro mucche con grande dedizione ogni giorno. Ogni maso ha una media di 15 mucche da latte e 8 vitellini. 

 

Se nei mesi estivi, facendo un’escursione in alta quota, vedete una tipica costruzione in legno circondata da rilassate mucche, vi state molto probabilmente avvicinando a una malga. I contadini le usano come abitazioni nei mesi caldi e vi ci portano con sé le mucche all’alpeggio. In alcune malghe, le malgare e i malgari lavorano direttamente il latte da cui si ricavano formaggi, burro ed altri prodotti caseari di malga. Molte di esse aprono le loro porte agli escursionisti e offrono piatti deliziosi. Le malghe di norma sono chiuse nei mesi invernali. In Alto Adige se ne contano circa 1.500.

Latte e cosmesi naturale

Cosa ben diversa sono invece i rifugi, raggiungibili generalmente solo a piedi. Cercatene uno se siete in alta quota e vi serve un riparo da vento e pioggia, oppure se avete intrapreso un'escursione di più giorni e avete bisogno di un letto e di qualcosa da mangiare!
 

Queste diverse strutture sono tipiche del paesaggio altoatesino, ne costudiscono la storia e le tradizioni e spesso offrono prelibatezze per gustare i prodotti a base di latte dell’Alto Adige.